Visite dal primo febbraio 2017

martedì 18 aprile 2017

Un "quiz ortografico"

Il pregevole articolo di ieri, del prof. Sgroi, ci ha dato l'idea di sottoporre a  un "quiz ortografico" i nostri amici lettori. Stampate lo scritto sottostante  (o ricopiatelo su un foglio) e sottolineate le parole che ritenete essere scritte correttamente; poi confrontatele con quelle riportate in un buon vocabolario. Se avete sbagliato piú di cinque parole, dopo il "confronto", la vostra conoscenza dell'ortografia italiana lascia a desiderare.

Acchito  acchitto; pic nic  pic-nic   picnic; daccordo  d'accordo; beneficienza  beneficenza; ufficietto  ufficetto; pressapoco  pressappoco; cosidetto  cosiddetto; scalfitura  scalfittura; un'albero  un albero  uno albero; colluttorio  collutorio; suppletivo  supplettivo; ossequente  ossequiente; propaggine  propagine; birichino  biricchino; sopratutto  soprattutto; tramviere  tranviere; reboante  roboante; scenziato  scienziato; sufficente  sufficiente; suor'Elena  suor Elena; pover'uomo  pover uomo; un scolaro  uno scolaro; sanpietrino  sampietrino; artificiere  artificere; fra' Giovanni  fra Giovanni; noi muoriamo  noi moriamo; beneficierò  beneficerò; un amica  un'amica; nociuto  nuociuto; siggillo  sigillo; parmigiano  parmiggiano; stagione  staggione; sugellare  suggellare; metereologo  meteorologo; areazione  aerazione; subito  subbito; tuttora  tutt'ora; finora  fin'ora; tuttuno  tutt'uno; (le) facce  (le) faccie; te    the (bevanda); d'altronde  daltronde; equo  ecuo; innocuo  innoquo; pressocché  pressoché; ovverosia  ovverossia; senz'altro  senzaltro; l'altranno  l'altr'anno; pedissequo  pedissecuo; bretone  brettone; pretenzioso  pretensioso;  ubbriaco  ubriaco; obbrobrio  obbrobbrio; ebrezza  ebbrezza; ebro  ebbro;  scorazzare  scorrazzare; anzi che  anzicché  anziché; obbedire  obedire; grattuggia  grattugia; soprasedere  soprassedere; gran che  granché  gran ché; digià  diggià; ostensione  ostenzione; israelita  isdraelita; esquimese  eschimese; l'etargo  letargo; accensione  accenzione; aqutezza  acutezza; assunsione  assunzione; (l')aradio  (la) radio; gattabbuia  gattabuia; ossecuiare  ossequiare; solluchero  sollucchero; bugia  buggia; psicologhi  psicologi; soddisfava  soddisfaceva; stomachi  stomaci; rivangare  rinvangare; estortore  estorsore; ecuadoriano  ecuadoregno; manutensione  manutenzione; fibia  fibbia; surettizio  surrettizio  suretizio; eclettico  ecclettico; ogniuno  ognuno; zabaione  zabaglione; quisquiglia  quisquilia; biliardo  bigliardo; sommergibbile  somergibile  sommergibile; elementarietà  elementarità; quotidianeità  quotidianità; quiescenza  quiescienza; salsiccia  salciccia; presciutto  prosciutto.
-----------
Quando scriviamo - per restare in argomento - cerchiamo, dunque, di non CACOGRAFIZZARE.
Qui la coniugazione completa del verbo.

5 commenti:

Ottone ha detto...

Il quiz... ci ha presi per deficienti?

Fausto Raso ha detto...

Assolutamente no, cortese Ottone.
Gli errori ortografici, però, possono essere preda di chicchessia. Conosco un medico - non "deficiente" - che ha scritto «la paziente la (sic!) dimessa il collega Pinco».
Cordialmente
FR

Anonimo ha detto...

Ottone! Leggendola mi sovvien color che si credono? superiori...
https://www.youtube.com/watch?v=AQPLMvRbPBc

Ottone ha detto...

Chicchessia può essere preda degli errori ortografici, semmai.
Le mie più vive congratulazioni ad Anonimo e alla sua vuota spiritosaggine.

Fausto Raso ha detto...

Sí, ha ragione gentile Ottone, meglio (se non piú corretto sotto il profilo "logico"): Chicchessia può essere preda degli errori ortografici.
Cordialmente
FR