Visite dal primo febbraio 2017

sabato 23 giugno 2012

Vocaboli italiani usati alla francese





Con vocaboli italiani adoperati alla francese intendiamo quelle parole che da noi hanno un significato diverso da quello che hanno al di là delle Alpi. Usarli alla francese non è un errore vero e proprio, però… sarebbe bene non imitare i nostri cugini se vogliamo parlare e scrivere in buona lingua. Vediamo, dunque, qualche vocabolo italiano adoperato, per l’appunto, alla francese, in parentesi il termine appropriato.
Il concerto del cantante è stato aggiornato (rimandato, rinviato) per un’improvvisa indisposizione del protagonista; stasera sortiremo (usciremo) prima per rincasare quando comincia la partita; l’altra sera abbiamo assistito a uno spettacolo sensazionale (impressionante); qual è, secondo voi, il capo d’opera (capolavoro) di Michelangelo?; ecco un presente (dono) per ringraziarti del tuo aiuto; la signora Giuseppina, nonostante i suoi novantacinque anni, si porta bene (gode buona salute); la madre della sposa è rientrata di corsa in casa per ricucire il bordo (l’orlo) del vestito; fammi vedere il piano (disegno) della casa che stai costruendo in campagna; ti prevengo (avverto) che se non ti comporti bene non uscirò piú con te; sarà bene marcare (annotare, segnare) le parole rilevanti che pronuncerà l’ospite di turno; sei al corrente (informato) di ciò che ti aspetta?
Potremmo continuare, ma non vogliamo tediarvi oltre misura.

Nessun commento: