Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 8 giugno 2012

Una piccola casetta





Chi sa se i cosí detti linguisti d’assalto concorderanno su quanto stiamo per esporre. Ci sembra sia invalso l’uso – non sappiamo se per snobismo linguistico – di far precedere i sostantivi alterati dagli aggettivi piccolo e grande: una piccola casetta; un grande palazzone. È un uso, questo, a nostro modo di vedere, orrendamente errato. Gli aggettivi ‘piccola’ e ‘grande’ alterano già il sostantivo: una ‘casetta’ è già una ‘piccola casa’, come un ‘palazzone’ è di per sé un ‘grande palazzo’. In buona lingua, quindi, o si adoperano i sostantivi già alterati (diminutivi, vezzeggiativi, accrescitivi) o si fanno precedere i sostantivi non alterati dagli aggettivi piccolo o grande: un orticello o un piccolo orto; un bacione o un grande bacio.

Nessun commento: