Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 11 settembre 2015

«Cogenitore»


Cogenitore
Questa è una delle nuove parole inserite nello Zingarelli 2016. Lo Zingarelli 2016 contiene tutte le parole e accezioni nuove più importanti della lingua italiana.


SILLABAZIONE:
    co–ge–ni–tó–re
cogenitóre /http://dizionari.zanichelli.it/pdg_media/audio.jpg kodʒeniˈtore/
[comp. di co- (1) e genitore 1986]
s. m. (f. -trice)
(dir.) uno dei genitori rispetto all’altro, spec. se il concepimento o l’adozione del figlio avviene al di fuori degli schemi della famiglia tradizionale.
|| cogenitorialità, s. f. inv. condizione di cogenitore.

-----------------

Questo neologismo lessicale - a nostro parere - è mal coniato perché il prefisso "con-" perde la consonante "n" solo davanti a parole che cominciano con una vocale: coetaneo; coinquilino; coabitante. La grafia corretta, dunque, dovrebbe essere congenitore, come condirettore, condivisione ecc.



In proposito si legga qui, "Il museo degli errori" (non "Si dice o non si dice?") di Aldo Gabrielli. Il testo è stato tagliato in parte e "ritoccato". L'illustre glottologo non ha mai scritto che «Come si vede, le regole ci sono, e sono semplici. Ma come spesso accade, l’uso s’è preoccupato di creare le sue belle eccezioni. Alle quali non avrebbe senso opporsi».
Aldo Gabrielli ha scritto, invece: «Come si vede, una regola semplicissima, che essendo regola bisogna rispettare anche quando si tratti di parole nuove modellate magari su parole straniere».


Non si tratta, comunque, di una parola "nuova". Cogenitore e congenitore si possono trovare, infatti, cliccando su questi  collegamenti: https://www.google.it/search?q=%22cogenitore%22&btnG=Cerca+nei+libri&tbm=bks&tbo=1&hl=it# https://www.google.it/search?q=%22congenitore%22&btnG=Cerca+nei+libri&tbm=bks&tbo=1&hl=it


 


 

Nessun commento: