Visite dal primo febbraio 2017

domenica 10 gennaio 2016

Mettere il becco...

...vale a dire intromettersi - non richiesti - in una discussione e, spesso, a sproposito. Donde viene questo modo di dire? Sentiamo cosa dice il lessicografo Pietro Giacchi: «Come i volatili vanno spesso, anche senza bisogno, al beverino, cosí taluno, anche non richiesto, dice la sua in una questione agitata da altri». Di significato affine le espressioni "mettere il naso" e "mettere lo zampino".

***
Perdettero? Perché no!

Alcuni amici ci hanno chiesto un parere circa la correttezza della 3. persona plurale del passato remoto del verbo perdere: perdettero. Sí, è voce corretta, anche se non in uso. Quella piú comune è, infatti, persero. Esiste anche un'altra forma: perderono. Come abbiamo avuto modo di scrivere altre volte, la terza persona plurale del passato remoto dei verbi della II coniugazione ( i verbi in '-ere') gode di due desinenze, "-ettero" e "-erono". Perdere è inoltre un verbo irregolare e la voce "persero", piú adoperata, si ha per analogia con la prima persona singolare persi (ma anche perdei  e perdetti).

Nessun commento: