Visite dal primo febbraio 2017

lunedì 5 marzo 2018

Guardaroba: sostantivo "ermafrodito"?


A volte capita di essere indecisi sul "sesso" del sostantivo guardaroba: il guardaroba o la guardaroba? I vocabolari che abbiamo consultato - a nostro avviso - non sono di grande aiuto perché danno "versioni" diverse. Per il Devoto-Oli, il Gabrielli e lo Zingarelli il sostantivo in questione è prevalentemente maschile (rara  la forma femminile); per il Palazzi è tassativamente femminile; il De Mauro e il Treccani lo classificano ambigenere; per il Sabatini Coletti, infine, è solo maschile. Come regolarsi? 

Noi seguiamo le indicazioni che dà il linguista Aldo Gabrielli nel suo “Dizionario Linguistico Moderno”. “(Guardaroba) nel significato di stanza o armadio dove si conservano vestiti, biancheria, ecc., è sempre femminile: la guardaroba; plurale le guardarobe. Dicesi anche guardaroba la persona addetta alla custodia di quella stanza o di quell’armadio; invariabile nel genere (il guardaroba, la guardaroba), nel plurale fa i guardaroba (un tempo, ma non piú dell’uso, anche i guardarobi) e le guardarobe (...)”.

Nessun commento: