Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 12 maggio 2017

Avere i pisani


Tutti, indistintamente, abbiamo i "pisani" dentro di noi anche se non ce ne rendiamo conto. Tranquilli, amici, non abbiamo le traveggole, vogliamo solamente dire che "avere i pisani" significa aver sonno. Questa locuzione - forse non molto conosciuta - si adopera soprattutto nei confronti dei bambini allorché cominciano a sbadigliare, a chiudere gli occhi; insomma quando danno chiari segni di stanchezza e hanno voglia, quindi, di andare a dormire. La locuzione deriva, con molta probabilità, da un gioco di parole - secondo Giuseppe Giusti  deriverebbe dalla "pesantezza dell'aria pisana" - come "pisolare", "appisolarsi", "pisolino"... "pisani". È lo stesso gioco di parole, insomma, che si ha con altre espressioni come, per esempio, "andare a Piacenza"  'per compiacersi'  o "mangiare l'allodola" 'per ricevere una lode'.
***
A proposito della risposta della redazione della Treccani circa il verbo "defaticare" di cui abbiamo trattato ieri, abbiamo scritto che il suddetto verbo non può essere  considerato forma omografa di "defatigare" in quanto i due verbi hanno grafie diverse. Probabilmente chi ha redatto la risposta intendeva dire "allotropo". Dissentiremmo anche in questo caso, comunque...  

Nessun commento: