Visite dal primo febbraio 2017

sabato 11 marzo 2017

I lungadige o i lungadigi?

Ci piacerebbe conoscere il motivo per cui il DOP, Dizionario di Ortografia e di Pronunzia (ma anche altri vocabolari), attesta "lungadige" come sostantivo invariabile, al contrario di "lungotevere" e "lungarno" che pluralizza regolarmente. Eppure i tre sostantivi hanno la medesima formazione: una preposizione (lungo) e un sostantivo maschile singolare. E i sostantivi cosí composti si pluralizzano normalmente: il lungotevere/i lungoteveri; il lungarno/i lungarni; il lungadige... i lungadigi. Proprio non capiamo questa disparità di "trattamento". Se qualcuno ci illumina in proposito avrà tutta la nostra gratitudine.
Si veda qui, qui e qui.

2 commenti:

edoardo ha detto...

Secondo lei, dunque, dovremmo dire "i lungopiavi", "i lungovolturni", "i lungodanubi", "i lungosenne" ecc? Mah!

Fausto Raso ha detto...

Sí, proprio cosí, tranne per il lungosenna che resta invariato. I sostantivi composti di una preposizione e un nome singolare femminile (ed è il caso di "lungosenna") non prendono la forma del plurale.
FR