Visite dal primo febbraio 2017

sabato 4 marzo 2017

"Di soqquatto"



Esiste in italiano il termine "soqquatto"? E se esiste che cosa significa?

La "parola" all'Accademia della Crusca.

Abbiamo fatto delle ricerche e abbiamo "scovato" il termine anche in queste pubblicazioni


Una nostra personale "spiegazione e interpretazione" dell'espressione "fare una cosa di soppiatto". Questa locuzione, dunque, è conosciutissima e adoperata da tutti in quanto significa “agire furtivamente, di nascosto”. Ciò che non tutti sanno, forse, è il significato di “soppiatto”. Cos’è, insomma, questo soppiatto? È un aggettivo che si adopera esclusivamente nelle locuzioni simili: uscire di soppiatto; entrare di soppiatto, ecc. e vale, propriamente, “appiattandosi”. È composto con il prefisso  “so(b)” – che è il latino “sub” (sotto) e l’aggettivo piatto – che è tratto dal latino medievale “plattus” (‘largo’, ‘aperto’) – quindi “schiacciato”. La persona che entra di soppiatto quindi – figuratamente – si “appiattisce”, si “schiaccia” per ridurre il volume e non farsi notare…

Nessun commento: