Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 17 marzo 2017

Ancora sulla "lingua" della stampa


Da un quotidiano in rete:
Parioli, aggredisce giudice sotto casa
armato da coltello da sub: arrestato
-----------------
Ci dispiace, ma ancora una volta dobbiamo denunciare la lingua "biforcuta" della stampa. Si parla tanto, in questi ultimi tempi, del degrado della lingua italiana e i media non fanno nulla per "sdegradarla", anzi... Vi sembra corretto, nel titolo in questione, l'uso della preposizione "da" in luogo della sorella "di"? A noi, francamente, no. Ma diamo la "parola" al vocabolario Treccani: «armato agg. [part. pass. di armare]. [...] essere a. di fucile, di pistola, e per estens., di bastone, degli attrezzi occorrenti, di coraggio; [...]».

Nessun commento: