Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 6 gennaio 2017

Tenere a battesimo


Questa locuzione è conosciutissima e adoperata a ogni piè sospinto. Si usa, infatti, in senso figurato, per indicare il patrocinatore di un'impresa, lo "sponsor" di una manifestazione, di un artista, di un letterato. Per indicare colui, insomma, che per primo favorisce il manifestarsi di qualche attività. L'espressione è una metafora presa dalla cerimonia del battesimo: il rito attraverso il quale un nuovo nato entra a far parte della Chiesa. In questa cerimonia grandissima importanza hanno la madrina e il padrino che "presentano" al sacerdote officiante il battezzando con il quale contraggono la parentela... spirituale.
***
Visto che oggi è l'Epifania, due parole su questa ricorrenza. L'Epifania, dunque,  si celebra il 6 gennaio per le chiese che seguono il calendario gregoriano, il 19 gennaio per quelle che osservano il calendario giuliano. La parola deriva dal greco antico e significa "manifestazione di qualcosa di mirabile", mirabile come l'adorazione dei re Magi al bambinello Gesú. Melchiorre, Gaspare e Baldassarre guidati dalla stella cometa portarono in dono oro, incenso e mirra, che simboleggiano regalità, divinità, sofferenza e redenzione. All'Epifania è legato il mito della Befana: una vecchina bruttissima! ma amatissima che, volando a cavallo di una scopa, porta dolciumi e regalini ai bambini, la notte del 6 gennaio, dentro una calza che pende dal camino. In questo periodo, per antica tradizione, a Roma, in piazza Navona, si allestiscono bancherelle che vendono giocattoli e dolciumi. Questa tradizione è oggi, però, accompagnata da molte polemiche. Al di là di tutto crediamo che questo sia un appuntamento magico nella cornice della piú bella piazza del mondo, dove si ricrea, ogni anno con luci, giocattoli, l'odore dello zucchero filato e delle caldarroste, un'atmosfera natalizia senza pari.

***


"Repubblica e l’Accademia della Crusca presentano una collana inedita che ti farà innamorare della lingua italiana. Riscopri la ricchezza e la bellezza della nostra lingua con i test".
-------------------


Cortesi amici, cliccate qui e giudicate voi se i contenuti di questo "test" hanno che vedere con "la ricchezza e la bellezza della nostra lingua".

Nessun commento: