Visite dal primo febbraio 2017

giovedì 26 gennaio 2017

Soldata o soldatessa?


Chi consulta il vocabolario Treccani in rete, a parte il refuso "obbligatoriomente", non sa che pesci prendere circa il femminile corretto di soldato: soldata o soldatessa?

soldato s. m. [part. pass. dell'ant. soldare "arruolare"]. - 1. (stor.) [chi era assoldato nelle milizie mercenarie: i s. di ventura] ≈ mercenario. 2. a. (milit.) [chi appartiene al gradino più basso della gerarchia militare, anche nell'espressione soldato semplice] ≈ (lett.) milite. ‖ soldatessa. ↔ graduato, sottufficiale, ufficiale. b. (solo al sing.) (estens., fam.) [il periodo passato obbligatoriomente sotto le armi: fare il s.] ≈ (fam.) militare, (pop.) naia, servizio militare (o di leva). c. (estens.) [uomo armato, senza distinzione di armi e specialità: essere un buon s.] ≈ militare. ↔ borghese, civile. 3. (fig.) [chi lotta per la difesa di un ideale, di una fede e sim.: un vero s. della libertà] ≈ (lett.) campione, difensore, paladino.

soldato s. m. (f. -a, non com.; -essa, anche scherz. e spreg.) [part. pass. dell’ant. soldare]. –

Riteniamo utile segnalare, in proposito, la nota d'uso di "Sapere.it" (De Agostini):

Il femminile regolare di soldato è soldata, e così si può chiamare una donna che eserciti il mestiere di soldato. È in uso anche soldatessa, che però può avere un tono scherzoso o valore spregiativo, come tradizionalmente hanno avuto in italiano molti nomi femminili in -essa. Alcuni preferiscono poi chiamare anche una donna soldato, al maschile. Si tratta di una scelta che non ha basi linguistiche, ma sociologiche, e che comunque può creare, nel discorso, qualche problema per le concordanze.

-----------------

Sul femminile dei nomi che indicano cariche e professioni segnaliamo un magistrale intervento di Sergio Lepri.


Da un quotidiano in rete:

"Sei incinta, quindi niente concorso Gdf"
il Tar dà ragione a una soldatessa siciliana


Da "Professione giornalista", di Sergio Lepri:


·         Non ha senso l’uso di “soldatessa” al posto di “soldata”. Il femminile di “soldato”, che è il participio passato di “(as)soldare”, è “soldata”, come “deputata” è il femminile di “deputato”.




2 commenti:

Paolo Romiti ha detto...

Perchè, il femminile di oste sarebbe osta?

Fausto Raso ha detto...

"Ostessa" è cristallizzato nell'uso da secoli. Non è cosí per *soldatessa.
FR