Visite dal primo febbraio 2017

martedì 13 dicembre 2016

Essere un uomo di soldo...


... vale a dire una spia, un informatore. La locuzione si adopera soprattutto nei confronti di una persona corrotta o corruttibile; disposta a commettere qualunque nefandezza in cambio di denaro. L'origine è intuitiva: anticamente era definito "uomo di soldo" il soldato, in particolare il mercenario, che per il "soldo" combatteva contro chicchessia, senza alcun ideale.

***

Be' - forma "apocopata" dell'avverbio bene, adoperata nelle esclamazioni e nelle interrogazioni, si scrive con l'apostrofo, non con l' h finale: be', come è andato l'esame?
Cotto e cociuto –  entrambi i termini sono participi passati del verbo cuocere. Il primo si adopera in senso proprio: il risotto è cotto; il secondo si usa in senso figurato con l’accezione di indispettito e simili: la tua osservazione mi è cociuta ( mi ha indispettito).


***

La parola che segnaliamo e che ci piacerebbe fosse rimessa a lemma nei vocabolari: smelia. Sostantivo femminile con il quale si indicava una donna saccente e smorfiosa.

Nessun commento: