Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 2 ottobre 2015

La «pulcina»





Da "Domande e risposte" del vocabolario Treccani in rete:




Esiste il femminile di "pulcino"? Devo utilizzarlo in un breve articolo, ma temo che sia errato, scrivere "pulcina" se non in contesto informale.
 


Non esiste, ahimè: atto di secolare omissione della sessualità *pulcina. Così, in merito, finora, funziona la nostra lingua, assegnando il maschile grammaticale al sesso di qualunque gallinaceo sortito dall'uovo e nelle prime settimane di vita.
---------------------
Sí, effettivamente la nostra lingua non prevede un femminile "pulcina";  i vocabolari, infatti, non lo attestano. Però si potrebbe prendere in considerazione e adoperarlo per cristallizzare nell'uso questa forma "abusiva", tanto piú che si trova in numerose pubblicazioni, di oggi e di ieri, ma soprattutto nel vocabolario della Crusca. Da pulcino, insomma, si può avere benissimo "pulcina", come da cavallo si ha "cavalla", da gatto "gatta", da lupo "lupa" e via dicendo.

***

La parola proposta da questo portale: trozzo. Sostantivo maschile, indica un gruppo di gente armata con fini sediziosi. Dal Tommaseo-Bellini: «S. m. Quantità di gente armata, e raccolta in truppa per lo più a motivo di sedizione. Lo traggono dal celt. gall. Trus, Radunare, Raccogliere. Cors. Stor. Mess. 273. (M.) Cosa assai facile il disfar quel trozzo di gente armata che tenevano… ».

Nessun commento: