Visite dal primo febbraio 2017

lunedì 20 luglio 2015

La dafnomanzia


La parola proposta da questo portale: dafnomanzia. Se non cadiamo in errore è registrata, attualmente, solo dal GRADIT perché è stata relegata nella "soffitta della lingua". Ma che cosa sta a indicare? L'arte di predire il futuro mangiando alcune foglie di alloro, dopo averle bruciate. Si veda anche qui.

***

È scivolato o ha scivolato?

Valeria Della Valle e Giuseppe Patota scrivono, nel loro prezioso volumetto "Ciliegie o ciliege?", che con il verbo "scivolare" si possono adoperare entrambi gli ausiliari (essere e avere). Giustissimo. Con un distinguo, però, come si può apprendere consultando questo vocabolario.

***

Ecco un verbo dall'apparente "sapore volgare": cazzare. Da questo verbo il modo di dire "essere come cazza e cucchiaia". Si veda qui.

***

Computiere? Non fa una piega!

Nessun commento: