Visite dal primo febbraio 2017

martedì 5 maggio 2015

Il paúro

Chi ha paura del paúro? Non stiamo delirando, vogliamo dire che il sostantivo in oggetto, non attestato nei vocabolari dell'uso, indica un feroce assassino che si nasconde nei boschi. E chi lo dice? Non l'umile titolare di questo portale, ma un "grande", Niccolò Tommaseo.
«S. m. Si chiamarono Pauri in Toscana certi famosi assassini che si nascondevano ne' boschi delle Salajuole, ch'è luogo a dodici o quattordic' miglia da Firenze. (Fanf.) T. Come Paura, l'oggetto che fa paura; e come Figuro per Figura».

Nessun commento: