Visite dal primo febbraio 2017

giovedì 2 aprile 2015

Un "orrore" della Treccani


Il vocabolario Treccani in rete ha rinnovato la grafica ma non ha emendato l' "orrore" circa il verbo "defatigare":

defatigare (non com. defaticare) v. tr. [dal lat. defatigare, comp. di de- e fatigare «affaticare»] (io defatigo, tu defatighi, ecc.), letter. – Stancare, esaurire le capacità di resistenza di una persona. Part. pres. defatigante anche come agg., che affatica, che logora le forze. Part. pass. defatigato, anche come agg., affaticato, spossato.
----------------------

“Defaticare” non è una variante non comune di “defatigare”, ma un verbo a sé stante. Defatigare e defaticare, dunque, hanno  significati diversi. “Defatigare”, con la “g”, è pari pari il latino ‘defatigare’ composto con il prefisso “de-” (che non ha valore sottrattivo) e il verbo ‘fatigare’ (affaticare) e significa “stancare”, “logorare”, “affaticare”. “Defaticare”, con la “c”, è composto con il prefisso sottrattivo o di allontanamento “de-” e il sostantivo “fatica” (‘che toglie, che allontana la fatica’). Si adopera soprattutto nel linguaggio sportivo nella forma riflessiva e significa “compiere determinati esercizi per togliere dai muscoli l’eccesso di acido lattico formatosi in seguito a sforzi prolungati”. Si potrebbe dire quindi, in senso lato, che “defatigare” sta per “procurare la fatica”; “defaticare” per allontanarla, eliminarla.
Altri vocabolari, comunque, sono incorsi nel medesimo “orrore” del Treccani; è in buona compagnia, quindi.
Il Sabatini Coletti in linea, stranamente, "snobba" il verbo.
Vediamo, ora, ciò che dice il vocabolario Gabrielli in rete:

defaticare
[de-fa-ti-cà-re]
(defatìco,
 -chi, -ca, defatìcano; defaticànte; defaticàto)
A v. tr.
SPORT Ridurre l'affaticamento dopo uno sforzo atletico, praticando alcuni esercizi supplementari per eliminare l'acido lattico accumulatosi nei muscoli

B v. rifl. defaticàrsi
SPORT Compiere esercizi per ridurre l'affaticamento muscolare

 
defatigare
[de-fa-ti-gà-re]
(defatìgo,
 -ghi, defatìgano; defatigànte; defatigàto)
v. tr.
1 lett. Stancare molto, affaticare, esaurire le forze:
 questo lavoro potrebbe d. chiunque; fig. defatigare la mente
SIN. stremare, estenuare

2 ant. Molestare

***
La parola del giorno proposta dal sito "unaparolaalgiorno.it": asintotico.

 

 

Nessun commento: