Visite dal primo febbraio 2017

giovedì 31 luglio 2014

Subire non significa "avere" o "ottenere"

"Gli albergatori sono soddisfatti perché le presenze hanno subìto un incremento del 5%". Frasi del genere ci vengono "propinate" da tutti gli operatori dell'informazione (radiotelevisione e carta stampata, comprese le così dette grandi firme). Ma costoro sanno di dire una "castroneria linguistica"? Non sanno, costoro, che il verbo subire, in buona lingua italiana, significa "sopportare, "soffrire", "patire" e simili? L'incremento si patisce? Non crediamo proprio. Il verbo in questione, quindi, deve indicare, sempre, qualcosa di negativo, di spiacevole: si subisce un'offesa, un affronto, un danno o qualcosa del genere. La frase "incriminata", per tanto, va emendata (per coloro che amano il bel parlare e il bello scrivere) in "... hanno avuto un incremento del 5%".  

***

Per motivi tecnici, e per un periodo, purtroppo, non precisabile, questo portale non sarà "aggiornato" di frequente.

Nessun commento: