Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 17 maggio 2013

«Delizievole»? Non fa una grinza (linguistica)

Chissà perché i vocabolari non attestano "delizievole" preferendo  delizioso. Eppure, a nostro modo di vedere, è un aggettivo perfettamente in regola con le norme orto-sintattico-grammaticali: quell'abito è veramente "delizievole", desta, cioè, delizia. È un aggettivo deverbale della seconda classe essendo composto con il verbo "deliziare" e il suffisso "-evole". Se da lodare abbiamo lodevole, da ammirare ammirevole, da girare girevole e via discorrendo, perché da deliziare non dovremmo avere delizievole? I lessicografi ci facciano un... pensierino. Quest'aggettivo, "schifato" dai vocabolaristi, si trova, comunque, in alcune pubblicazioni.

https://www.google.it/search?q=%22delizievole%22&btnG=Cerca+nei+libri&tbm=bks&tbo=1&hl=it#q=%22delizievole%22&hl=it&tbm=bks&psj=1&ei=Lh6VUejZGcPb7AbnkoHgCA&start=10&sa=N


* * *

Collutorio, una sola "t", non colluttorio (la colluttazione non c'entra), come erroneamente è scritto e si può leggere cliccando su questo collegamento: http://www.colluttorio.it/
Perché una sola "t"? Lo spiega, magistralmente, Ottorino Pianigiani:

Nessun commento: