Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 24 maggio 2013

Amarrare e ammarare

Non si confondano questi due verbi, non sono sinonimi anche se entrambi sono del gergo marinaro. Il primo, con la variante "ammarrare", è transitivo  e significa "ormeggiare": il natante ha amarrato alle 15.00 in punto. Il secondo è intransitivo e si dice degli idrovolanti che si posano sull'acqua dopo il volo. Il primo, inoltre, è un francesismo, che in buona lingua è da evitare; il secondo, invece, è stato coniato sul modello di atterrare.

Nessun commento: