Visite dal primo febbraio 2017

lunedì 31 dicembre 2012

Che scataluffo!

«Ora verrai con me dai signori Bombardini; cerca di comportarti bene - disse Piergiacomo al figlio Rossano - altrimenti quando rientreremo in casa di riempirò di scataluffi, tanti da ricordartene per tutta la vita». Scataluffo, ecco un altro vocabolo che i lessicografi hanno relegato nella soffitta della lingua. Ed è un vero peccato - a nostro avviso - perché il termine, che significa "ceffone", "schiaffo", "scapaccione" e simili è immortalato nel vocabolario degli Accademici della Crusca. Andrebbe rispolverato, dunque, e rimesso a lemma nei vocabolari che si rispettino.
Si veda questo collegamento:
https://www.google.it/#hl=it&tbo=d&output=search&sclient=psy-ab&q=scataluffo&oq=scataluffo&gs_l=hp.3...128203.131875.1.135641.10.10.0.0.0.1.1156.3734.5-2j2j1.5.0...0.0...1c.1.pdOcKdd8b7g&psj=1&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_cp.r_qf.&bvm=bv.1355534169,d.Yms&fp=f24b5cbce348b609&bpcl=40096503&biw=1024&bih=638

Nessun commento: