Visite dal primo febbraio 2017

domenica 8 luglio 2012

Un quattrennio su un'arcapredola



Cortese dr Raso,
approfittando della sua nota cortesia (e disponibilità) mi permetto sottoporle due quesiti: 1) è possibile adoperare il termine “quattrennio” per indicare un periodo di quattro anni? Ho consultato molti vocabolari ma, ahimè, con esito negativo; 2) che cosa significa “arcapredola”, termine scovato in un vecchio libro? Anche in questo caso i vocabolari non mi sono stati d’aiuto.
In attesa di una sua autorevole risposta, la saluto cordialmente.
Alfonso C.
Rovigo
-----------------
Gentilissimo Alfonso, “quadriennio” è il termine corretto e atto a indicare un periodo di quattro anni; non mi sentirei di condannare, tuttavia, il suo “quattrennio” (anche se non attestato nei vocabolari) perché correttamente formato con ‘quattro’ e il suffisso ‘-ennio’. Con “arcapredola”, anche se non si trova nei comuni vocabolari, si intende indicare una sorta di cassapanca sulla quale ci si può sedere. Veda questi collegamenti:

https://www.google.it/search?q=arcapredola&btnG=Cerca+nei+libri&tbm=bks&tbo=1&hl=it

http://www.etimo.it/?term=predella&find=Cerca

PS. Dimenticavo: quattrennio è immortalato in diverse pubblicazioni:
https://www.google.it/search?q=quattrennio&btnG=Cerca+nei+libri&tbm=bks&tbo=1&hl=it

Nessun commento: