Visite dal primo febbraio 2017

lunedì 25 giugno 2012

L'esuberante...


Esuberante è un aggettivo che in senso figurato – ci dicono i vocabolari – significa pieno di vivacità: è un fanciullo esuberante. Il significato ‘nascosto’ del termine lo spiega, magistralmente, Enzo La Stella.
«Che una persona esuberante sia estroversa, piena di energie e portata ai rapporti umani lo capiamo tutti, ma forse non ci appare chiaro il collegamento con il latino “uber”, che significa mammella. L’ “ex” che lo precede offre l’immagine di mammelle cosí piene che una stilla di latte già affiora alla sommità dei capezzoli.
Analoga è l’origine dell’aggettivo “ubertoso”, che significa fertile e lussureggiante: e non è strano che i nostri antenati, che vivevano in campagna e dalla campagna traevano tutto il necessario, ricorressero alla tranquillizzante immagine delle turgide mammelle della vacca o della capra per esprimere concetti che, almeno per esuberante, non sembrano piú avere rapporto con l’agricoltura».


http://www.etimo.it/?cmd=id&id=18955&md=35e3f1ec3b04450b43e2f65ae51ccc83

* * *

E a proposito di agricoltura e mondo contadino, un interessante articolo di Gian Luigi Beccaria:

http://www3.lastampa.it/libri/sezioni/parole-in-corso/articolo/lstp/459589/

Nessun commento: