Visite dal primo febbraio 2017

sabato 26 maggio 2012

Male e malo







Mal è la forma tronca tanto dell’avverbio ‘male’ (mal nutrito) quanto dell’aggettivo ‘malo’ (mal partito). Nel primo caso non si apostrofa mai (mal accetto); nel secondo si apostrofa esclusivamente davanti a sostantivi femminili che, ovviamente, cominciano con vocale: mal’erba.
E a proposito di ‘male’, non tutti i vocabolari concordano sul plurale di malcostume (o mal costume). Alcuni registrano la forma normale: malcostumi. Altri, invece, come il Devoto-Oli, il Sabatini Coletti, il Gabrielli e il Sandron, fanno mutare la desinenza di entrambi i componenti (male e costume): malicostumi (o mali costumi). Lo Zingarelli, infine, dà entrambi i plurali. Un povero cristo come deve regolarsi? A nostro modo di vedere seguendo la forma ‘normale’: malcostumi.

Il DOP, Dizionario di Ortografia e di Pronunzia, non specificando il plurale lascia intendere che la forma corretta è quella 'normale': malcostumi.

Una ricerca con Google ha dato: 412.000 occorrenze per malcostumi e 4.520 per malicostumi.

Nessun commento: