Visite dal primo febbraio 2017

venerdì 27 gennaio 2012

Toponimo: quale genere?




Gentile dott. Raso
spero che lei possa togliermi questo dubbio: in tutte le grammatiche si dice
che i nomi di città sono di genere femminile, però esistono molti toponimi con
l'aggettivo maschile (es. Ariano Irpino, Scanzano Ionico, Misano Adriatico
etc).
Queste città sono quindi da considerare di genere maschile o femminile?
La ringrazio anticipatamente
Luca
(Località omessa)
--------------
Cortese Luca, la questione è molto complessa, spero di riuscire a essere il piú chiaro possibile.
I toponimi sono di genere femminile perché si sottintende "città". Milano e Torino, per esempio, sono femminili perché, appunto si sottintende "città": la (città di) Milano operosa; la (città di) Torino sabauda. Quanto ai toponimi con l'aggettivo maschile (Ariano Irpino) dipende dal fatto che l'aggettivo si riferisce, generalmente, al capostipite che ha fondato la località cui ha dato il nome. La località, comunque, resta sempre di genere femminile perché si sottintende "città" o "cittadina": la bella (cittadina di) Misano Adriatico.
Una piccola annotazione personale: quando la città o cittadina ha chiaramente morfologia maschile la località va declinata al maschile.

Nessun commento: