Visite dal primo febbraio 2017

sabato 22 maggio 2010

Tenersi fra due acque


Questa locuzione, che in senso figurato significa “essere neutrale”, barcamenarsi fra due o piú fazioni o persone cercando di non compromettersi con nessuno, dovrebbe esser nota ai blogghisti “marinari”. Il modo di dire, infatti, ha origini marinaresche: le acque sono quella di superficie e quella di profondità, immaginate - dai marinai - come strati distinti.

* * *

Forse quasi nessuno sa che gli abitanti di Ravenna (lo sanno i ravennati?) hanno un doppio nome: ravennati (quello maggiormente conosciuto) e ravegnani. Quest’ultimo nome si ricollega, probabilmente, alla base prelatina del toponimo: “rava”. In origine indicava un “dirupo franoso”, poi una “fanghiglia” e simili. Ravenna, per tanto, è un derivato di “rava” con l’aggiunta del suffisso etrusco “-enna”, adoperato per designare una città.

Nessun commento: