Visite dal primo febbraio 2017

sabato 24 aprile 2010

Abortare?


Cortese dott. Raso,
nel ringraziarla per la gentile risposta circa l’uso corretto di “sottecchi”, mi permetto formularle un’altra domanda. Si può adoperare il verbo “abortare” in luogo di abortire? Ho trovato questo verbo in un vecchio libro di mio nonno. Ho consultato tutti i vocabolari in mio possesso, ma non ne ho trovato traccia. Potrebbe essere un errore di stampa?
Grazie
Giovanni M.
Terni
---------------
Gentile Giovanni, nessun errore di stampa. Il verbo “abortare” invece di abortire era in uso fino a un paio di secoli fa. È attestato nel vocabolario Tommaseo- Bellini e in quello degli Accademici della Crusca nell’edizione del 1867. Usarlo oggi sarebbe, naturalmente, un... orrore.

* * *

Tra le parole da salvare, da non relegare, cioè, nella “soffitta della lingua” (come nel caso di ‘abortare’) ci piace segnalare un verbo: ALLUCIARE. Si trova nel vocabolario del Tommaseo-Bellini e in quello degli Accademici della Crusca del 1923. Significa “guardare con intensità e con desiderio (qualcuno”).
Vocabolario degli accademici della Crusca, Volume 1‎ - Pagina 386
Alluciare. Att. Volgere attentamente le luci , cioè gli occhi, verso di alcuno.


Nessun commento: