Visite dal primo febbraio 2017

lunedì 29 marzo 2010

Caldeggiare...








Abbiamo “scovato” - ancora una volta - una “disparità di vedute” tra il dizionario Gabrielli in rete e il “Dizionario Linguistico Moderno” dello stesso autore. Alla voce ‘caldeggiare’ leggiamo, nel “Dizionario Linguistico Moderno”: “ (Caldeggiare) nel significato di ‘raccomandare’, ‘favorire’, ‘proteggere’, ‘sostenere con calore, con autorità’ è verbo da lasciar tra le scorie della lingua; cosí, invece di ‘caldeggiare una proposta’, diremo meglio ‘favorire una proposta’; invece di ‘caldeggiare una nomina’, diremo ‘raccomandare, sostenere una nomina’, e cosí via”. Nel dizionario in rete si può, invece, leggere: “Raccomandare, favorire, sostenere con calore: c. una proposta, una nomina”.
Personalmente preferiamo seguire - perché riteniamo piú “logico” - il Dizionario Linguistico Moderno.

4 commenti:

il giustiziere ha detto...

Tutti i vocabolari, però, concordano con il Gabrielli on-line. Come la mettiamo?

FaustoRaso ha detto...

Caro giustiziere, questo è un sito sulla lingua italiana e lei mi scrive "on-line"?

Anonimo ha detto...

Non ho capito perché caldeggiare sarebbe un verbo da "asciar tra le scorie della lingua"?

FaustoRaso ha detto...

Sarebbe da lasciare tra le "scorie" perché derivando da 'caldo' significherebbe che "comunica calore".